Cosa è ?

L’indifferenziato è tutto quel materiale che avanza dopo aver effettuato “correttamente” la raccolta differenziata. Ricorda anche che, per questioni igieniche, è preferibile raccoglierlo prima in una busta e poi gettarlo nel contenitore.

DOVE CONFERIRLO ?

Nel contenitore con il coperchio grigio che indica la scritta “INDIFFERENZIATO”.

Oggetti in gomma, nastro adesivo, penne, matite, pennarelli, pannolini assorbenti, calze, stracci sporchi, cocci di ceramica, terracotta, porcellana, CD, DVD, VHS, accendini esauriti, cosmetici e tubetti, assorbenti, rasoi usa e getta, scontrini, carta oleata (o da forno), carta plastificata, carta carbone, spazzolini, pettini, spazzole, siringhe (chiuse con tappo), mozziconi di sigaretta, giocattoli e peluche, sacchetti aspirapolvere, capelli…insomma, tutto ciò che non si può riciclare!

Apparecchiature elettriche ed elettroniche, lampadine a risparmio energetico e neon, ingombranti anche se di ridotte dimensioni, calcinacci.

Ricorda che

Ricorda che l’indifferenziato dovrebbe costituire solo il 20% dei rifiuti totali prodotti da te e dalla tua famiglia. Per ridurlo basta che tu faccia la raccolta differenziata correttamente! Ti invitiamo ad esporre questo contenitore solo quando è pieno: ciò ti consentirà di risparmiare sulla tua bolletta TARI.

Non è consentito conferire direttamente l’indifferenziata presso il centro comunale di raccolta.

Scegli il tuo Comune

Controlla calendario, news e tutto quello che riguarda il tuo comune.